I rimedi all’anacusia

COFOSI E ANACUSIA

Si definisce cofosi la perdita completa e bilaterale della funzione uditiva. In questo caso il soggetto interessato  manifesta una assenza di percezione uditiva anche a stimolazioni portate fino all’intensità di 120 dB HL. In sostanza non esistono residui uditivi per entrambi gli orecchi e possibili soluzioni vanno ricercate al di là del ricorso alle tradizionali protesi acustiche, in questo caso del tutto inutili.

 

Si definisce, invece, anacusia, la completa perdita della funzione uditiva a livello di un solo orecchio.

Sebbene quest’ultima situazione possa spesso non apparire così invalidante, in quanto si tende a “compensare” la carenza sfruttando l’orecchio sano, è giusto sapere che in realtà con un solo orecchio vengono meno alcune componenti fondamentali del nostro sistema uditivo.

Significa infatti non essere in grado di individuare da dove provengono i suoni: tutto sembra arrivare dallo stesso lato. E, ancora, si traduce in un impoverimento della qualità del suono: in particolare il parlato se ricevuto solo da un orecchio risulta piatto e privo di ricche sfumature, riducendo la capacità di discriminazione verbale soprattutto in ambienti rumorosi.

Sforzare un orecchio a lavorare per due è poi estremamente faticoso: il rischio è quello di sentirsi anche “sbilanciati”.

 

Fino a poco tempo fa la condizione di anacusia non veniva presa in considerazione perché non esistevano trattamenti effettivamente validi. Oggi, grazie al progresso delle recenti tecnologie wireless, esiste la possibilità di affrontare e superare brillantemente il problema, ricorrendo all’utilizzo di un trasmettitore simile in tutto e per tutto ad un piccolissimo apparecchio acustico, che trasmette il suono dall'orecchio privo di udito all'apparecchio acustico vero e proprio situato sull'orecchio con udito migliore. Di conseguenza, le persone sono in grado di sentire il parlato proveniente anche dal lato da cui non avevano mai sentito prima.

 

Per avere informazioni contattaci e insieme verificheremo la fattibilità dell’applicazione per proporti una prova senza alcun impegno.

Acustica s.a.s. di Latini Stefano - Via Borgo Santa Caterina 44/c - 24124 BERGAMO

 

Tel: 035 5295140 - 328 4938846 

 

E-mail: acusticalatini@libero.it        Skype: stefano_latini             Facebook: https://facebook.com/AcusticaLatini

 

 

Codice Fiscale e Partita Iva: 02475600165            Copyright © 2015-2018 Acustica s.a.s. di Latini Stefano - Tutti i diritti riservati

Pergamena 2: CENTRO CONVENZIONATO ASL-INAIL FORNITURA PROTESI GRATUITE AGLI AVENTI DIRITTO